Le lenti a contatto vengono spesso consigliate dagli oftalmologi per i pazienti affetti da cheratocono. Effettivamente le LAC possono essere la scelta migliore quando gli occhiali non sono sufficienti a garantire una visione sufficientemente nitida e devono essere progettate con la massima cura, una lente non idonea potrebbe infatti danneggiare ulteriormente la cornea. Tutte le nostre applicazioni sui cheratoconi avvengono in base a una precedente visita oculistica e comprendono una valutazione optometrica preliminare con relativa mappa topografica corneale. La lente a contatto viene quindi progettata e personalizzata in base ai parametri oculari rilevati sulla persona.

Passiamo in rassegna le lenti per cheratocono che vengono generalmente consigliate in base alla casistica.

Lenti morbide
Le lenti a contatto morbide si adattano facilmente alla superficie corneale seguendone la forma. Per questo motivo le lenti morbide permettono una buona visione se sussiste poca irregolarità sulla cornea: solitamente sono adatte ai cheratoconi negli stadi iniziali. Queste lenti vengono generalmente chiamate spessorate e uniformano le anomalie della superficie assicurando alla persona un buon visus.

Lenti rigide gas permeabili (RGP)
Le lenti RGP rappresentano generalmente la prima opzione per correggere il cheratocono: la lente si appoggia sulla cornea, il liquido lacrimale si estende e riempie gli spazi vuoti. La superficie regolare esterna della lente a contatto ripristina la regolarità ottica della cornea, consentendo la migliore acuità visiva.

Lenti ibride
La lente ibrida è una LAC costituita da una zona centrale rigida che permette un buon visus e da una zona periferica morbida che aumenta qualità come il comfort e la centratura a livello corneale.

Dopo avere scelto e provato con successo la lente a contatto, la persona viene educata alla disinfezione e alla manutenzione delle LAC in oggetto. Vengono inoltre fornite le soluzioni idonee per conservare le lenti quando non vengono indossate. Viene successivamente concordato assieme al paziente e al medico oculista curante un piano di controlli periodici.

Disclaimer: Tutte le attività eseguite nel nostro centro sono esclusivamente di carattere ottico e optometrico. Non vengono dunque eseguite diagnosi, terapie o atti di competenza medica e ortottica. Collaboriamo attivamente con medici oculisti e ortottisti, ai quali spetta il diritto esclusivo di trattare il paziente secondo i termini previsti dalla legge.